categoria azienda Labirinti Gioielli
logo Labirinti Gioielli
Labirinti Gioielli
Design & Jewellery
Labirinti Gioielli Labirinti Gioielli 15121 - Alessandria
(Alessandria)
Piemonte Italia
3408296703
labirintigioielli@gmail.com




Visualizza la mappa





DAR FORMA ALLE EMOZIONI


DESIGN & JEWELLERY


Labirinti Gioielli: Storia e Ispirazioni



Sono nata a Ischia nel 1972 e mi sono laureata a Napoli, alla facoltà di Architettura nel 2003.


I Labirinti cui si riferisce il nome del marchio sono i labirinti interiori, che si materializzano nei labirinti esteriori delle forme delle mie creazioni.


La ricerca sui labirinti interiori parte da una ricerca di autenticità.

All’Università studiando storia dell'arte, storia della critica d'arte e storia dell'arredamento ho cambiato la prospettiva da cui guardavo il mondo.


In particolare ero attratta dal Liberty, dal Surreale, dal Simbolismo e dall'Espressionismo, ma l'arte gestuale ha segnato una svolta.


L'arte gestuale affermava che il braccio sa molto più della mente.


Pollock ad esempio danzava sulla tela facendo sgocciolare il colore su di essa e il quadro è la rappresentazione della sua danza.

Questo ha avuto un forte impatto su di me perchè, nella mia ricerca di autenticità,  grazie a questi spunti, ho cominciato a realizzare i miei primi oggetti con una resina che lavoravo a mano.


Lasciavo fare al braccio ciò che voleva, non guardavo se ciò che stavo facendo era bello o brutto, finchè il braccio non sentiva di non dover fare altro e solo alla fine guardavo davvero cosa avevo fatto.


Era uno specchio. E alla fine mi riconoscevo. Attraverso quelle linee, quelle forme io rivedevo davvero quello che sentivo e provavo in quel momento. Lo scopo era dar forma, e riconoscere l’energia che mi attraversava.


Ma poi ho cominciato a notare qualcos'altro, alcuni pezzi erano più belli di altri. Suscitavano emozioni non solo in me, ma anche nelle altre persone e ho cominciato a notare che in questi pezzi si ripetevano dei rapporti, c'erano delle particolari relazioni tra le parti....


Per esempio delle linee concentriche parallele sempre più ampie, spezzate all'improvviso da una linea retta a creare tensione all'interno della morbidezza e dell'espansione create dalle linee curve.


In quel momento i labirinti interiori hanno lasciato il posto ai labirinti esteriori e grazie al percorso di studi, all’elemento base della Linea a colpo di frusta tipica dell’Art Nouveau, detta anche Linea dell’Energia, si sono unite le suggestioni di testi come "Punto, linea e superficie" di Kandinsky, e "Astrazione ed Empatia" di Worringher.


Ho quindi continuato il mio percorso di studi dopo la Laurea, focalizzandomi sullo studio del gioiello.


Ho conseguito il master in “Ingegneria del gioiello” al Politecnico di Torino, sede di Alessandria, con votazione 110 e lode e poi, per alcuni anni, ho lavorato come progettista cad in aziende del settore a Valenza e, successivamente, ho fatto il corso di specializzazione in “Tecnico del Design e accessori moda” al For.Al di Valenza.








Labyrinths Bijoux è gioiello, è design, è ricerca.


E’ ricerca formale di equilibrio, armonia e comunicazione emotiva, e ricerca interiore delle emozioni che dalla forma scaturiscono.

Nel mondo tutto è in relazione: nel mondo interiore, tra tutti i frammenti della personalità, e nel mondo esteriore tra il sé e l'altro e tra il sé e il contesto.

La mente dà forma alle cose, le colloca, le definisce, le associa e le relaziona, creando il proprio mondo, il proprio vissuto, e il proprio destino.


E così la ricerca formale sull’oggetto, diventa studio di relazioni.

Relazioni tra elemento ed elemento etra elemento ed insieme.

Elementi base ritornano più volte, simmetricamente o asimmetricamente, in diverse collocazioni, diversi orientamenti, diversi spessori, in negativo e positivo, nei pieni e nei vuoti.

Si richiamano gli uni agli altri, alle volte attraendosi per similitudine, altre volte respingendosi per contrasto.

Dal caos e dalla confusione dei labirinti mentali, si dipanano tortuosi fili di Arianna che si associano, si legano, danzano tra loro, evocando le forme armoniche della natura.


Ricordando rami, foglie e fiori, cercano equilibrio e gioia.

Non c’è elemento singolo. E non c’è solitudine.

Ogni elemento esiste in funzione degli altri e in funzione del tutto.

Nel riconoscimento reciproco, nell’attrarsi e nel respingersi, si genera l’energia del tutto, in un insieme compiuto che si realizza in un oggetto da percepire, vivere e indossare, rendendolo così a sua volta parte di un nuovo sé.


Relazionandosi al corpo e alle emozioni dell’Universo Femminile che lo indossa, nascono nuovi percorsi e connessioni.








LE LINEE



INFINITO


Curve sinuose si rincorrono e si respingono in un intricato groviglio di rami e foglie.
Una danza senza sosta che termina in due ovali contrapposti, richiamando il simbolo dell'infinito.



PRIMAVERA


L’energia della linea a colpo di frusta dà vita ai fili preziosi che si intrecciano tra loro in una danza dal ritmo delicato ed elegante.
Le curve argentate si rincorrono e si respingono come in un intricato groviglio di rami e foglie, dal quale nel luccichio dei topazi, emergono in gioiosa rinascita piccoli fiori azzurri.






Labirinti Gioielli
Labirinti Gioielli,
15121 - Alessandria - Alessandria
indicazioni stradali Indicazioni stradali
Contatta Labirinti Gioielli tramite questo form.
Ho letto l'informativa e acconsento al trattamento dei miei dati personali.