categoria azienda CSD- Centro Studi Diagnostici
logo CSD- Centro Studi Diagnostici
CSD- Centro Studi Diagnostici
RISONANZA MAGNETICA - ANTIPANICO - NUOVE TECNOLOGIE
CSD- Centro Studi Diagnostici Via Trombini, 3 21013 - Gallarate
(Varese)
Lombardia Italia
0331245664
csd2003@libero.it


Visualizza la mappa

Il CENTRO STUDI DIAGNOSTICI


è una struttura sanitaria privata accreditata che svolge la propria attività nel campo della Diagnostica per Immagini nella zona di Gallarate, Busto Arsizio e Varese. Nel centro si effettuano esami di Risonanza Magnetica ed Ecografia. I tempi di attesa sono molto contenuti: le prestazioni vengono effettuate in media nell’arco di tre giorni.
Gli esami si possono prenotare telefonicamente allo 0331-245664 oppure direttamente presso il Centro dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00.
La consegna dei referti avviene tre giorni lavorativi dopo l’esame, secondo quanto indicato sulla ricevuta per il ritiro. In mancanza della ricevuta il referto non potrà essere consegnato.

Nel caso il ritiro non venga effettuato dall’interessato, è necessario compilare lo spazio per la delega scritta ed il delegato dovrà essere in possesso di un idoneo documento di riconoscimento.

L’ ECOGRAFIA

è una metodica diagnostica non invasiva che, utilizzando ultrasuoni (onde sonore) emessi da particolari sonde appoggiate sulla pelle del paziente, consente di visualizzare organi, ghiandole, casi sanguigni, strutture sottocutanee ed anche strutture muscolari e tendinee in numerose parti del corpo.
Durante l’esecuzione dell’ecografia, l’area da esaminare viene inumidita con un apposito gel che consente una migliore trasmissione degli ultrasuoni attraverso il corpo umano.


A cosa serve
L’ecografia costituisce uno dei primi approcci allo studio del corpo umano, fatta eccezione della parte scheletrica e delle strutture interne alla scatola cranica. Gli ultrasuoni, infatti, non sono in grado di studiare le strutture ossee.
Le ecografie sono, invece, molto utilizzate per lo studio del collo (tiroide, linfonodi), dell’addome (fegato, reni, milza, pancreas, eccetera), della pelvi (vescica, utero, ovaie, prostata), delle vene e delle arterie (carotidi, aorta, eccetera), dell’apparato muscolare (muscoli, tendini, legamenti).



La RISONANZA MAGNETICA


è l’esame preferito per lo studio delle articolazioni poiché non comporta i danni biologici tipici delle radiazioni venendo utilizzato un campo magnetico che interagisce con onde radio di frequenze analoghe a quelle delle trasmissioni radiotelevisive. Anche per questo motivo può essere utilizzato con tranquillità anche nei bambini.
Le controindicazioni sono poche per cui l’accesso all’esame è garantito tranne rare eccezioni (portatori di pace-maker, clips metalliche endocraniche).


A cosa serve
Con la Risonanza Magnetica è possibile esaminare nei dettagli e completamente le diverse strutture articolari (la componente ossea cortico-midollare, la cartilagine, i menischi e le componenti capsulo-legamentose) rappresentando senza dubbio la tecnica più approfondita e completa.
Nei casi di patologia traumatica articolare la Risonanza Magnetica è la metodica che più di tutte è in grado di individuare lesioni di strutture, anche molto piccole, che altrimenti non sarebbero correttamente indagabili mediante radiografia.
Nello sportivo l’esame di Risonanza Magnetica è impiegato con frequenza sia in caso di traumi sia nelle lesioni da sovraccarico dei tendini e delle ossa, con la possibilità di monitorare nel tempo la guarigione.
Durante la terapia riabilitativa post-traumatica e post chirurgica il ricorso alla Risonanza Magnetica può essere risolutivo nella diagnosi delle complicanze qualora la ripresa della funzionalità articolare non sia soddisfacente.
Nel soggetto non sportivo e nell’anziano, in caso i primi esami radiografici/ecografici non diano una risposta esaustiva ad un dolore persistente, la Risonanza Magnetica può mettere in evidenza patologie altrimenti non individuabili.
Nelle malattie infiammatorie l’esame viene impiegato sia nella prima diagnosi che nel riconoscimento del riacutizzarsi dell’infiammazione, momento importante per instaurare la terapia a salvaguardia dei possibili danni osteoarticolari.


Esami di risonanza eseguiti:
RACHIDE – LOMBO SACRALE
ANCA
GINOCCHIO
CAVIGLIA
PIEDE
SPALLA
GOMITOA

CSD- Centro Studi Diagnostici
Via Trombini, 3
21013 - Gallarate - Varese
indicazioni stradali Indicazioni stradali
Contatta CSD- Centro Studi Diagnostici tramite questo form.