categoria azienda Studio Associato Colombo
logo Studio Associato Colombo
Studio Associato Colombo
Studio Associato Colombo
Studio Associato Colombo

CONSULENZA ALLE IMPRESE




Lo Studio Associato Colombo ha maturato nel tempo una notevole esperienza nel settore della consulenza alle imprese e, più precisamente, relativamente a:


Direzione aziendale

Avviamento d’impresa

Valutazione dei rischi




Consulenza sul lavoro significa una gestione a 360° dell’impresa e dei suoi dipendenti, con un occhio di riguardo sugli aspetti economici, giuridici e sociali.








Consulenza sul lavoro


Il consulente del lavoro è un professionista dal bagaglio di conoscenze ampio e variegato, che attinge alla giurisprudenza, all’economia ed alla finanza.


Questa figura professionale, infatti, si pone al fianco dei dipendenti di un’azienda nel rapporto tra di loro, con i datori e con i sindacati, facendosi carico anche degli adempimenti ai quali ogni azienda italiana, per legge, è tenuta ad attenersi.


Il sindacato, secondo la giurisprudenza italiana, è l’ente che rappresenta le varie parti in una relazione professionale.

Infatti, esistono sia i sindacati dei lavoratori dipendenti che dei datori di lavoro, nonostante la storia più nota su queste associazioni riguardi i lavoratori che si riuniscono tra di loro con lo scopo di difendere i propri interessi e diritti.


Lo strumento più utilizzato dai sindacati per rivendicare le proprie idee e convinzioni è lo sciopero, ovvero un’astensione di massa dallo svolgimento del proprio lavoro da parte degli impiegati, con lo scopo di ottenere un miglioramento delle condizioni di impiego da parte del datore.


Direzione aziendale



Si definisce Direzione Aziendale – o Management – l’insieme delle funzioni amministrative, direttive e gestionali di un’azienda o l’insieme delle persone che si assumono le responsabilità gestionali per il business dell’impresa.



L’attività, in altri termini, consiste nella gestione degli obiettivi aziendali e delle azioni volte al loro raggiungimento. Comporta non soltanto il coordinamento di un insieme di persone, ma anche l’assunzione di importanti decisioni che garantiscano l’ottenimento degli scopi prefissati.


Il ruolo del Dirigente Aziendale è fondamentale, poiché è colui che, per mezzo di strategie studiate, deve conseguire lo sviluppo dell’impresa, definendo sia la missione che la visione aziendale.



Consulenza Aziendale





Il consulente aziendale è una figura professionale eclettica, le cui conoscenza attingono a diversi campi, tra cui il management, la giurisprudenza e l’economia.


La figura del consulente aziendale o societario, infatti, svolge un ruolo dominante all’interno di ogni impresa, in quanto si occupa di incrementarne i profitti e di rendere sempre più concorrenziale l’attività.


La sua formazione variegata, inoltre, gli consente di capire e organizzare una strategia d’impresa vincente, al fine di organizzare un planning a lungo termine utile e vantaggioso.


Il consulente aziendale ricopre un ruolo di primaria importanza anche al principio di un percorso imprenditoriale, nella delicata fase dell’analisi preliminare, della valutazione dell’azienda e della due diligence per l’acquisizione di aziende o partecipazioni.



Avviamento impresa



La consulenza per l’avviamento di un’impresa ha lo scopo di aiutare l’imprenditore a realizzare quello che ha in mente, suggerendo la migliore forma imprenditoriale da adottare ed il capitale necessario.



Lo Studio Associato Colombo, infatti, assiste i propri clienti in tutte le fasi dell’inizio di una nuova attività aziendale, tra cui:

  • Elaborazione di un business plan
  • Valutazione dei requisiti per lo svolgimento dell’attività
  • Valutazione per l’assunzione di personale e collaboratori
  • Iscrizione ad enti previdenziali e assistenziali
  • Consulenza in materia di sicurezza sul lavoro

Sicurezza sul lavoro


L’art. 18 del D. LGS. 81/2008 impone a tutte le aziende, con almeno un lavoratore, e a tutte le associazioni di volontariato, la redazione del DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (DVR) e la stesura del PIANO DI EMERGENZA.


Il DVR, infatti, individua i rischi lavorativi ai quali sono esposti i lavoratori e i volontari e rappresenta pertanto il documento fondamentale per la tutela di tutti coloro che, a qualsiasi titolo, prestano la propria attività all’interno di un’azienda.Costituisce, pertanto, la mappatura dei potenziali rischi all’interno di un’azienda e deve contenere tutte le procedure da seguire per l’attuazione delle manovre di protezione e prevenzione e i ruoli di chi deve metterle in atto.


In base all’eventuale rischio percepito, vanno considerate le dimensioni del danno che potrebbe conseguire, in termini di conseguenze, tra cui:

  • Lesioni o lievi disturbi
  • Lesioni o disturbi di modesta entità
  • Lesioni gravi o patologie
  • Incidente fatale

L’ultimo caso, anche se il più improbabile, va considerato come priorità nella stesura delle misure di prevenzione.